Ricerca Unicam al Lions Club: «Le trote risorsa per il territorio»

Dalle acque pure dei fiumi di montagna, alle tavole di mezza Europa, la trota pesce di acqua dolce dalle notevoli proprietà nutrizionali e che costituisce una parte rilevante dell’economia montana, è stata protagonista della conviviale del Lions Club di Matelica, tenutosi sabato sera a Borgo Lanciano. Ad illustrare un innovativo progetto dell’università di Camerino, teso al miglioramento della produzione e della qualità delle trote iridee, allevate senza antibiotici, è stata la professoressa Alessandra Roncarati, docente di zoocolture alla scuola di medicina veterinaria Unicam. «Sin dagli anni Settanta abbiamo acquisito conoscenze scientifiche complete sulla trota iridea – ha spiegato la dottoressa Roncarati – l’Italia è leader in Europa per la produzione di trote, oggi nell’acquacoltura la trota iridea è prevalente, la sua qualità passa dal controllo delle acque e di alcuni parametri che monitoriamo costantemente, nel 2015 l’abbiamo fatta conoscere a Milano, durante l’Expo, nello show room Elica, inserendola nel paniere Unicam dei prodotti di lunga vita. Si tratta di un prodotto di elevate qualità nutrizionali, ricco di omega 3, esiste ormai anche il sushi di trota. Molto rilevante nell’allevamento è l’alimentazione e la grande qualità di acque pure e che sono costantemente movimentate, per garantire un livello ottimale di benessere per gli animali, che se influenzati da fattori negativi, possono sviluppare stress cronico».

In Italia si producono ogni anno 36mila 800 tonnellate di trote iridee. La docente ha poi illustrato nel dettaglio la collaborazione in atto tra Unicam e l’azienda agricoltura troticultura Erede Rossi Silvio, con il miglioramento genetico dell’animale, l’ottimizzazione dell’alimentazione, che ha consentito di sperimentare ed attuare con successo l’importante innovazione dell’allevamento degli animali senza utilizzo di antibiotici. «Le trote della ditta Erede Rossi Silvio alle analisi sono risultate ricchissime di omega 3, sono allevate senza utilizzo di antibiotici – ha aggiunto Roncarati – e con mangimi dedicati, le migliori tecniche di allevamento utilizzate hanno consentito di raggiungere questi elevati livelli nutrizionali. Gli acidi grassi omega 3 aiutano a prevenire malattie cardiovascolari, infiammatorie, immunitaria, asma ed allergie. Hanno effetti positivi sui sintomi della depressione e sui sintomi del declino cognitivo».foto04

La ditta troticultura Erede Rossi Silvio è stata fondata da Silvio Rossi nel 1947 a Sefro, poi gestita dai figli ed ora dai nipoti Roberto, Rodolfo e Silvio Rossi. Produce il 40 per cento di tutte le trote prodotte in Italia, ed è il gruppo di itticoltura più grande d’Europa, raggruppa 22 allevamenti, in diverse regioni di Italia ed in Belgio, oltre ad allevamenti marini di orate e branzini. Conta 200 dipendenti e 110mila quintali annui di trote prodotte, oltre a 40mila quintali di orata, gestendo in proprio tutto il ciclo produttivo, fino alla preparazione del prodotto per la vendita. Metà della produzione viene esportata in diversi paesi d’Europa ed è commercializzata in Italia nella grande distribuzione, garantita da diverse certificazioni ottenute. La serata è stata aperta per i saluti istituzionali di rito dal presidente del Lions Club di Matelica Maria Gilda Murani Mattozzi, che ha ringraziato la ditta Troticultura Erede Rossi Silvio ed il professore Andrea Spaterna, per la preziosa collaborazione nell’organizzazione dell’evento, teso a mettere in luce una delle eccellenze enogastronomiche e del comparto agroalimentare locale. Il professor Andrea Spaterna ha ringraziato i Lions per la costante vicinanza mostrata all’università: «Un segno della vicinanza del territorio. L’allevamento delle trote senza antibiotici è uno degli esempi, con l’ateneo tramite la ricerca può sviluppare progettualità e scenari utili al territorio. L’agroalimentare può essere una leva per la ripartenza dei territori colpiti dal sisma». Sono stati ospiti della serata Stefania Romagnoli presidente Lions zona A3 Circoscrizione, Massimo Baldini sindaco di Matelica, Andrea Spaterna pro rettore Unicam e presidente del Parco dei Sibillini, Denis Cingolani vicesindaco di Matelica, Graziano Falzetti assessore allo sport di Matelica, Gabriella Elia vicesegretario comunale di Matelica, Claudio Cristalli presidente del Lions Club di Camerino, Sauro Vittori docente scuola di scienze del farmaco Unicam, Pietro Tapanelli sindaco di Sefro, Mario Baroni sindaco di Muccia, Maurizio Del Savio direttore generale della Banca di Spello e Bettona, Lucia Di Paola dirigente scolastico Ipsia Matelica, in rappresentanza dell’azienda agricola troticultura Erede Rossi Silvio i coniugi Carlo e Laura Rossi e Roberto Rossi.news2

Fonte: Cronache Maceratesi


EREDE ROSSI SILVIO

Sede legale
Via Madonna dei Calcinai, 2
62025 Sefro (MC) — I

CONTATTI

info@trote.it
Tel. +39 0737 45122
Fax +39 0737 45262

INFORMAZIONI SOCIETARIE
C.F. e Partita IVA 01271990432

PEC Amministrazione:
rossi.niccola@pec.trote.it

PEC Fatture fornitori:
acquistirossi@pec.trote.it